DIALOGO DIGITALE

L’intervento laboratoriale si può realizzare sia in presenza che a distanza, a seconda delle condizioni indicate dalla scuola.

Il percorso DIALOGO DIGITALE si articola attraverso l’approccio della media education in due fasi:

–            parte laboratoriale: laboratori creativi di educazione socio-affettiva, laboratori mirati a favorire le dinamiche di gruppo, laboratori dedicati al bullismo/cyberbullismo

–            restituzione digitale su web-site blog: dopo il nostro intervento la produzione di elaborati da parte della classe verrà inserita su un blog dedicato

La finalità generale del progetto è migliorare il clima relazionale del gruppo-classe attraverso un laboratorio di educazione socio-affettiva in quanto si considera l’apprendimento emotivo-relazionale non solo necessario ed utile in età evolutiva ma anche funzionale al miglioramento delle relazioni sociali, favorendo l’inclusione e la socializzazione.

All’interno del gruppo-classe i/le ragazzi/e fanno esperienze di appartenenza, di esclusione, di conformismo, di prevaricazione ed è importante fornire loro strumenti per comprendere tale microcosmo relazionale in modo da imparare a gestire la propria emotività e a mentalizzare, superando gli automatismi.

Il percorso proposto insegna ad accogliere, dare un nome e gestire le emozioni e sollecita riflessioni sulle modalità di relazione all’interno del gruppo classe, per acquisire competenze relazionali funzionali, favorendo gli scambi comunicativi di gruppo e rendendo consapevole ognuno/a della propria unicità.

Ciò permetterà di apprendere l’esistenza di una diversità individuale, che possa aiutare a crescere nel rispetto e nella stima reciproca e comunicare i propri pensieri, rispettando le regole della convivenza civile e democratica.

Gli obiettivi specifici saranno:

– Promuovere la consapevolezza e il riconoscimento delle proprie e altrui emozioni

– Favorire la conoscenza di sé e del proprio modo di relazionarsi rispetto alle dinamiche di gruppo

– Comprendere il valore dell’altro come persona, nella sua diversità, individualità ed unicità.

Metodologie usate

Il laboratorio prevede un percorso tematico in cui vengono proposte alla classe una serie di attività che prevedono l’utilizzo di metodologie di tipo attivo e costruttivo basate sul cooperative learning, il circle time, brainstorming e roleplaying oltre ad attività ludico-espressive. Il cooperative learning si rivela molto efficace per quanto riguarda l’attivazione di processi socio-relazionali positivi; ciascun componente, infatti, accresce la propria autostima, si responsabilizza nei processi di apprendimento e cresce nelle abilità sociali. Il circle time ha la duplice funzione di aiutare i/le ragazzi/e oltre che ad esprimersi e a non giudicarsi/giudicare, anche a cercare insieme le soluzioni per risolvere i problemi di vita quotidiana tramite la pratica del problem solving.

L’utilizzo delle tecniche espressive, attraverso cui i/le ragazzi/e possono esprimere loro stessi e la loro creatività, consentono di affrontare la dimensione emotiva, cogliendo, grazie alla condivisione di un lavoro comune, gli aspetti fondamentali delle dinamiche relazionali del gruppo.

Restituzione

–        Poesia o rima (poetry slam)

–        Disegno, fumetto

–        Canzone

–        Produzione fotografica e/o video

–        Video-intervista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *